Smagliature: ecco come eliminarle con i rimedi naturali

Home >> Rimedi Naturali
20/08/2014

Le “cicatrici” della pelle! Scopriamo cosa sono le smagliature e come attenuarle o eliminarle con semplici ed efficaci “rimedi naturali”!

Le smagliature sono un inestetismo cutaneo piuttosto diffuso, temuto e fortemente odiato che colpisce prevalentemente le donne di ogni età ma è anche comune tra gli uomini. Definite in termini medici “striae distensae” , le smagliature sono alterazioni atrofiche, lineari e ben delimitate che interessano lo strato dermico della cute e si localizzano preferibilmente sulla superficie interna delle cosce ma anche su quella esterna, sui glutei, sui fianchi, sul seno ed infine sull'addome formando vere e proprie cicatrici cutanee. Il principale fattore che porta alla loro formazione è la scarsa elasticità del derma (strato interno della pelle) , che associata a rapide variazioni di peso e di dimensioni corporee, comporta la rottura delle fibre di collagene e di elastina presenti al suo interno con aumento della tensione e distensione cutanea e con conseguente comparsa delle smagliature.

Ecco tutti i rimedi naturali contro le smagliature


La situazione si complica ulteriormente quando vi è anche una trazione dei vasi sanguigni che induce un ridotto afflusso di sangue e quindi meno ossigeno, meno nutrienti ma più scorie, tutti elementi capaci di predisporre la pelle ad alterazioni che sono alla base della formazione delle smagliature. Solitamente queste hanno una consistenza flaccida, non variano in lunghezza e larghezza ma assumono una colorazione che muta a seconda della fase evolutiva in cui si trovano; infatti quelle di recente formazione sono di colore rosso- violaceo e appaiono leggermente in rilievo, mentre quelle in stadio avanzato assumono un colore bianco- perlaceo e sono sempre più assottigliate man mano che il tempo passa.

Queste “striature” , lievemente infossate e di colore variabile si formano dopo un processo evolutivo che normalmente si divide in 3 parti:

- fase ipertrofica o infiammatoria in cui l'attività dei fibroblasti si riduce o cessa completamente (ricordiamo che i fibroblasti sono cellule deputate alla produzione di collagene e di elastina, molecole che garantiscono la compattezza cutanea e l'elasticità del derma) ;

- fase rigenerativa in cui l'attività dei fibroblasti riprende nuovamente (in questo caso compaiono le strie di colore rosso- violaceo e le fibre di elastina e collagene sono quasi completamente danneggiate) ;

- fase cicatriziale in cui l'attività dei fibroblasti ritorna alla normalità con la formazione di nuove fibre di elastina e collagene (in questo caso le strie rosso- violacee diventano bianche- perlacee in quanto il tessuto danneggiato, pur rigenerato, presenta delle cicatrici ben visibili) .

Smagliature: le cause
Numerose ricerche scientifiche affermano che le smagliature si formano principalmente a causa della “scarsa elasticità” del derma, tuttavia accanto a questo fattore scatenante pare vi siano altre condizioni che aumentano la probabilità della loro comparsa.

Questo inestetismo, infatti, si manifesta in seguito a rapide variazioni di peso e di dimensioni corporee, situazione che si verifica in alcune fasi della vita come in gravidanza, durante l'allattamento o in epoca puberale quando le forme corporee subiscono un rapido accrescimento.

Le “strie atrofiche” compaiono anche in seguito a diete drastiche, denutrizione o malattie debilitanti che provocano alterazioni cutanee serie dovute a sollecitazioni di tipo meccanico-distensivo sulla cute. Inoltre le smagliature possono anche formarsi a causa di una predisposizione genetica quando una scarsa elasticità congenita del derma associata ad una cattiva circolazione può comportare la rottura delle fibre di collagene e di elastina nonché un minor apporto di sangue e di ossigeno ai tessuti con conseguente comparsa del tanto odiato inestetismo. Anche lo stile di vita può essere responsabile dell'insorgenza delle smagliature, infatti fattori come sovrappeso, sedentarietà, fumo e stress possono provocare danni a carico delle fibre di collagene ed elastina causando alterazioni cutanee; nello specifico durante i periodi di maggiore stress, il nostro corpo rilascia un ormone “il cortisolo” responsabile dell'indebolimento di queste fibre elastiche presenti nella cute comportando così la formazione di strie atrofiche. Per questo motivo anche terapie sistemiche a base di corticosteroidi o di steroidi anabolizzanti possono causare l'atrofia del derma con riduzione dell'attività fibroblastica e con conseguente danneggiamento delle fibre di collagene, tutte alterazioni cutanee che predispongono alla formazione delle smagliature.

Infine alcuni studi sostengono che un'eccessiva esposizione alla luce solare possa essere un fattore peggiorativo; sembra infatti che i raggi solari accelerino la fase cicatriziale rendendo più visibile l'inestetismo come se venisse “fissato “ sulla cute.

Quali rimedi in caso di smagliature?
La domanda più frequente in caso di smagliature è: come possiamo prevenirne la formazione e come possiamo attenuare ed eventualmente eliminare quelle già comparse?  In passato a questa domanda la maggior parte degli specialisti del settore avrebbe risposto che non si poteva far nulla! Oggi, sebbene non esistano terapie completamente risolutive, è possibile prevenire ed attenuare le smagliature adottando un'alimentazione sana ed equilibrata ed un corretto stile di vita.

Per prima cosa è necessario lavorare sull'elasticità e sull'idratazione della cute assumendo cibi ricchi di vitamina C ed E come frutta e verdure fresche; diversi studi hanno infatti dimostrato che peperoni, kiwi, rucola, agrumi e verdure a foglia verde prevengono al comparsa delle smagliature soprattutto se consumati freschi e crudi. Accanto ad una corretta igiene alimentare è opportuno affiancare una sana attività fisica, moderata e non intensa in modo da tenere sotto controllo le variazioni ponderali (evitando il tristemente noto effetto yo-yo). Nello specifico un buon esercizio fisico è in grado di tonificare e rassodare i tessuti facendo notare meno le eventuali smagliature. Al contrario un'attività fisica troppo intensa può peggiorare l'inestetismo in quanto induce il corpo a produrre sostanze che riducono l'elasticità e l'idratazione della pelle.
Efficace per prevenire le smagliature è anche il linfodrenaggio manuale che contribuisce a mantenere stabile l'equilibrio idrico dei tessuti cutanei evitandone la degenerazione così come il rallentamento dei circolo sanguigno e linfatico che possono predisporre alla comparsa dell'inestetismo in questione. Fondamentale come rimedio antismagliature è il consumo di adeguate quantità di liquidi (circa 2 litri di acqua al giorno) così come la quotidiana cura della pelle, con un occhio di riguardo alla sua idratazione e periodica esfoliazione. Inoltre se le smagliature sono nuove è consigliabile evitare indumenti stretti e sintetici che ostacolano la circolazione sanguigna, in quanto i tessuti cutanei hanno bisogno di ossigenarsi e traspirare il più possibile per recuperare tonicità e contrastare il rilassamento cutaneo.

Infine oggi è possibile prevenire o attenuare le smagliature già formate ricorrendo a sostanze naturali e principi attivi le cui proprietà fitoterapiche possono essere molto efficaci in questo ambito. Esistono infatti in natura diverse erbe, piante officinali e oli vegetali in grado di reintegrare, elasticizzare e ristrutturare la cute contrastando così la formazione di smagliature.
Elencheremo ora alcuni dei “rimedi fitoterapici” più utilizzati e più efficaci in questo ambito!

Equiseto (Equisetum Arvense)
Originario dell'Europa, dell'Asia e dell'Italia e diffuso nei luoghi umidi e campestri di queste aree, l'Equiseto è una pianta erbacea perenne di cui si utilizzano i fusti sterili raccolti in estate ricchi di numerosi principi attivi tra cui acido salicilico, saponine (equisetonina) , sali minerali (di potassio, magnesio e silice) , flavonoidi, steroli, acidi organici, acido ascorbico, glucosidi e tracce di alcaloidi e tannini, tutti elementi che gli conferiscono proprietà diuretiche, elasticizzanti, vasoprotettrici, capilloprotettrici e cicatrizzanti. Chiamata anche “coda cavallina” , questa pianta erbacea grazie ai suoi principi attivi è particolarmente indicata nel trattamento di eliminazione delle scorie metaboliche e spicca per le sue proprietà cicatrizzanti e remineralizzanti che la rendono un ottimo riparatore tissutale. Nello specifico l'equiseto è impiegato sia per uso interno che per uso esterno nella preparazione di prodotti cosmetici molto efficaci contro le smagliature ma anche contro rughe e cellulite.
Fondamentale è la sua azione capilloprotettrice capace di avere un'azione astringente sui vasi sanguigni in modo da ridurre la trazione degli stessi soprattutto in caso di fragilità capillare. Inoltre la ricchezza in silice rende l'equiseto adatto a migliorare l'elasticità del tessuto connettivo in modo da evitare la rottura delle fibre di collagene e di elastina e prevenire così la formazione delle smagliature.
Generalmente viene utilizzato sotto forma di polvere per infusi, di estratto fluido, di decotto o tisana, di tintura madre e di estratto secco titolato. E' anche impiegato in campo cosmetico in prodotti per uso esterno come creme capaci di prevenire o attenuare le inestetiche smagliature.

Centella (Centella Asiatica)
Originaria dell'India e del Madagascar e di tutti i paesi che si affacciano all'Oceano Indiano, la Centella è una pianta erbacea perenne e rampicante di cui si utilizzano le parti aeree ricche di numerosi principi attivi tra cui olio essenziali, steroli, flavonoidi, saponine e acidi triperpenici, zuccheri, gliceridi, amminoacidi, tannini, polifenoli e sali minerali che le conferiscono proprietà eudermiche, riepitelizzanti, cicatrizzanti, elasticizzanti, dermoprotettive, vasoprotettrici e capilloprotettrici. Nello specifico le saponine triterpeniche rendono questa pianta il rimedio principale e più efficace per combattere la cellulite e le smagliature sia a scopo preventivo che curativo.
Infatti queste, combinate con tutti gli altri principi attivi, hanno la capacità di stimolare i fibroblasti nella loro attività di sintesi di nuovo collagene, una proteina indispensabile per la salute dello strato dermico della cute, dello strato connettivo e delle pareti dei vasi sanguigni. Grazie a queste sostanze, la centella migliora lo stato della pelle (proprietà eudermica) e favorisce la formazione di nuovi strati di cellule accelerando così la cicatrizzazione di lesioni cutanee. Per questo motivo questa pianta è impiegata in cosmetica nei prodotti antismagliature e rassodanti per la pelle. La centella, inoltre, è in grado di rinforzare ed elasticizzare le pareti dei vasi sanguigni favorendo la corretta circolazione periferica e prevenendo quindi un'eventuale insufficienza venosa.
Ricordiamo che spesso un ridotto afflusso di sangue ed ossigeno ai tessuti predispone la pelle ad alterazioni che sono alla base delle antiestetiche smagliature. Generalmente la centella viene utilizzata sotto forma di polvere per infusi, di estratto secco contenuto in capsule o compresse, di tintura madre nonché in prodotti cosmetici antismagliature per uso esterno.

Olio di Rosa Mosqueta (Rosa Affinis Rubiginosa)
Ottenuto per spremitura a freddo dei semi dell'omonima pianta, l'olio di Rosa Mosqueta è un olio vegetale molto utilizzato in fitoterapia per le sue proprietà rigeneranti e cicatrizzanti dei tessuti cutanei.
Al suo interno ritroviamo numerosi principi attivi tra cui acidi grassi polinsaturi in elevatissima percentuale, acido trans-retinoico, betacarotene, vitamina E e numerose sostanze essenziali che gli conferiscono la capacità di sintetizzare le prostaglandine, molecole fondamentali preposte ai processi di rigenerazione dei tessuti cutanei e delle membrane. Nello specifico gli acidi grassi, contenuti in questo olio, sono responsabili degli effetti cosmetico-dermatologici dello stesso;
infatti l'olio di Rosa Mosqueta è capace di attenuare gli inestetismi causati da cicatrici e da smagliature levigandole con dolcezza fino ad attenuarle notevolmente con risultati evidenti già dopo 15 giorni di applicazione.
In questo modo la pelle apparirà più liscia ed elastica eliminando quasi completamente i segni di queste alterazioni cutanee (formatesi da poco) donando una buona idratazione e tonicità alla cute danneggiata.
Per questo motivo l'olio di Rosa Mosqueta è particolarmente indicato per cicatrizzare e levigare smagliature provocate da gravidanze o dimagrimenti troppo veloci e se ne consiglia l'applicazione giornaliera dello stesso “puro” lungo le lesioni e le fenditure provocate dall'inestetismo in questione. Se le smagliature sono fresche basterà picchiettare l'olio delicatamente sopra, se invece ci troviamo dinanzi a smagliature già formatesi da qualche anno applicheremo l'olio semplicemente con un massaggio delicato in modo da trarre vantaggi dai suoi effetti terapeutici.
Generalmente l'olio di Rosa Mosqueta, oltre ad essere utilizzato puro come appena visto, lo si può trovare in erboristeria sotto forma di integratori in perle o sotto forma di prodotti cosmetici capaci di contribuire al rinnovamento dei tessuti ed al loro benessere, mantenendo così la pelle sempre più giovane, idratata ed elastica.  Clicca qui per maggiori informazioni sulla rosa mosqueta.

Olio di Mandorle Dolci (Prunus Dulcis)
Ottenuto per spremitura a freddo dei frutti dell'omonima pianta, l'olio di mandorle dolci è un olio molto utilizzato in campo fitoterapico e cosmetico per le sue proprietà eudermiche, elasticizzanti, emollienti, addolcenti, lenitive e nutrienti per la pelle del viso e soprattutto per quella del corpo.
Ricco di numerosi principi attivi tra cui acidi grassi polinsaturi, vitamine E, B1, B2 e K, acidi essenziali, carboidrati e diversi minerali, l'olio di mandorle dolci è utile per contrastare l'invecchiamento cutaneo della pelle e per conferire alla stessa una maggiore elasticità e morbidezza in modo da prevenire la formazione di smagliature tipiche del periodo della gravidanza e dell'allattamento o conseguenti a rapide variazioni del peso corporeo. In particolare, il suo alto contenuto in vitamina E aiuta la pelle a mantenersi giovane contrastando al formazione di inestetismi cutanei dovuti alla rottura di fibre di collagene e di elastina.
Generalmente quest'olio vegetale lo si può trovare in erboristeria in forma “pura” o combinato con altri oli vegetali o essenziali. Può essere applicato quotidianamente in gocce direttamente sulle smagliature per attenuarle attraverso massaggi delicati oppure può essere utilizzato sulla cute sana per prevenire la formazione di eventuali strie atrofiche soprattutto in gravidanza e durante l'allattamento. Clicca qui per maggiori info sull'olio di mandorle dolci.

Olio di Argan (Argania Spinosa)
Ottenuto dai frutti dell'omonima pianta, l'olio di Argan è un olio vegetale tra i più rari e preziosi al mondo, molto utilizzato in campo fitoterapico e cosmetico per le sue proprietà eudermiche, elasticizzanti, idratanti, cicatrizzanti, rassodanti, emollienti, tonificanti e nutrienti per la pelle del viso ed in particolare per quella del corpo.
Quest'olio contiene numerosi principi attivi tra cui acidi grassi insaturi (più dell'80%) , acidi grassi saturi (meno del 20%) , tocoferoli, flavonoidi carotenoidi, steroli, triterpeni e vitamina E che forniscono nutrimento ai tessuti cutanei e ne contrastano la perdita di elasticità, prevenendo così l'insorgenza delle smagliature. Definito un vero e proprio “elisir di bellezza” , l'olio di Argan svolge un'azione idratante e rassodante soprattutto per la pelle secca; ricordiamo che una pelle secca e disidratata è più sensibile e soggetta ad inestetismi come le smagliature in quanto il naturale equilibrio idrolipidico della stessa è alterato.
L'olio di Argan, invece, ripristina questo equilibrio e grazie alle sue proprietà emollienti e tonificanti dona tono e compattezza alla pelle preservandola dalla formazione delle strie atrofiche soprattutto in gravidanza. In particolare i principi attivi, contenuti in questo olio, hanno anche una valida azione anti-age e garantiscono una maggiore ossigenazione dei tessuti divenendo così un valido aiuto in caso di rilassamento cutaneo; la pelle infatti, grazie a questo olio, riacquista tono, morbidezza, elasticità e vitalità e viene così preservata dall'eventuale comparsa dell'inestetismo in questione.
Un volta applicato sulla pelle, l'olio di Argan è in grado di raggiungere gli strati più profondi senza lasciare untuosità in superficie e grazie ai polifenoli, in esso contenuti, è capace di rendere la pelle più elastica e resistente. Normalmente per garantire l'idratazione di tutto il corpo basta aggiungere alcune gocce di questo olio nell'acqua della vasca o applicarlo direttamente sulla cute, prima della doccia, fino a completo assorbimento. Poichè è un olio a rapido assorbimento e dal costo elevato solitamente non viene utilizzato “puro” ma diluito in altri oli per renderli più preziosi ed efficaci soprattutto per prevenire le smagliature o per attenuarle quando già formate. Clicca qui per maggiori informazioni sull'olio di argan.

Burro di Karitè (Butyrospermum Parkii o Vitellaria Paradoxa)
Ottenuto dalla polpa dei semi dell'omonima pianta, il burro di Karitè è una miscela di sostanze grasse molto preziosa utilizzata in campo cosmetico-dermatologico e fitoterapico per le sue proprietà terapeutiche. Ricco di numerosi principi attivi tra cui acidi grassi, sostanze insaponificabili, vitamine A, B, D, E e F e antiossidanti, il burro di Karitè possiede proprietà emollienti, idratanti, cicatrizzanti, lenitive, riepitelizzanti, elasticizzanti, antismagliature, nutrienti e protettive utili per mantenere sana la pelle e per prevenire la comparsa delle strie atrofiche.
Studi recenti hanno dimostrato che le sostanze insaponificabili, contenute nel burro di Karitè, intervengono nel processo di produzione dei fibroblasti favorendo così la formazione di collagene ed elastina, proteine essenziali per mantenere la pelle elastica, compatta, morbida e tonica; inoltre questo rimedio naturale è anche in grado di favorire la circolazione sanguigna, migliorando l'ossigenazione dei tessuti cutanei garantendo così una pelle più sana e luminosa. Tutte queste virtù terapeutiche rendono il burro di Karitè un “ottimo rimedio cosmetico” fondamentale per migliorare la tonicità della pelle e per mantenerla sempre particolarmente elastica.
Per questo motivo il suo uso è consigliato in gravidanza ed allattamento per prevenire l'insorgenza di smagliature e ragadi e per preservare la pelle dalla formazione di inestetismi cutanei di vario genere. Inoltre il burro di Karitè è un prezioso cosmetico naturale dotato di azione anti-age e quindi capace di rallentare l'invecchiamento cutaneo e di restituire alle pelli non più giovani una notevole elasticità e compattezza in modo da accentuarne turgore e luminosità.
Generalmente il burro di Karitè può essere acquistato in erboristeria e lo si può trovare in diverse specialità cosmetiche; grazie al suo elevato grado di assorbimento questo prodotto può essere facilmente steso sulla cute senza lasciare quella sgradevole sensazione di unto. Clicca qui per maggiori informazioni sul burro di karitè.


Infine per la “prevenzione e cura delle smagliature” si possono utilizzare anche altri rimedi naturali tra cui il burro di cacao, il gel di aloe vera, l'olio di semi di lino, l'olio di cocco, l'olio di germe di grano o il comune olio extravergine di oliva, tutti dotati di proprietà eudermiche, elasticizzanti, riepitelizzanti, idratanti, emollienti, nutrienti e tonificanti grazie al loro alto contenuto in acidi grassi polinsaturi e in vitamina E, molecole capaci di garantire un maggior nutrimento della cute, di contrastarne l'eventuale invecchiamento e di conferire una più elevata elasticità e morbidezza ai tessuti in modo da prevenire la formazione delle smagliature, attenuandole lì dove presenti già da qualche anno.

Articoli correlati
Rimedi naturali
Curcuma: proprietà e controindicazioni
Le mille proprietà della curcuma apportano benefici alla salute con poche controindicazioni.

Proprietà della boswellia serrata
Tutte le proprietà, le controindicazioni e i benefici della boswellia serrata, una pianta utile contro l'artrite reumatoide e infiammazioni.

Diabete, rimedi naturali
Il diabete é un problema che riguarda molte persone. Oltre alla medicina ufficiale è possibile impiegare alcuni rimedi naturali efficaci.

Mille proprietà della Centella
La centella asiatica è un erba officinale con molte proprietà. Vediamo quali sono le principali.

Glucomannano fa dimagrire
Cerchiamo di scoprire le proprietà e le controindicazioni del Glucomannano, la fibra che fa dimagrire.

Smagliature: ecco come eliminarle
Le "cicatrici" della pelle! Scopriamo cosa sono e come eliminarle .

Olio essenziale di tea tree oil
Tea tree oil: Vediamo nel dettaglio le proprietà e a cosa serve questo olio essenziale.

Melaleuca Alternifolia: olio essenziale
La Melaleuca alternifolia è una pianta australiana ricca di prorietà dalla quale si estrae l'olio essenziale noto con il nome di Tea tree oil .

Proprietà della griffonia
Nel caso di gambe stanche, gonfie o pesanti esistono molti rimedi naturali che possono davvero aiutarti. Scoprili adesso.

Burro di Karitè puro
Le proprietà del burro di karitè lo rendono unico per la bellezza della pelle del viso senza controindicazioni.

Proprietà della spirulina
E' una microalga alimentare impiegata da secoli. Ha mille proprietà benefiche ed ha poche controindicazioni.

Antiinfiammatori naturali
Erbe officinali e sostanze naturali contro i dolori articolari

Olio di Argan
L'oro dei berberi per la bellezza della pelle e dei capelli

Rosa mosqueta
Olio ricco di proprietà benefiche per la pelle, favorisce la rigenerazione cutanea

Olio di Borragine
La borragine è una pianta dai cui fiori a forma si estrae un importante olio ricco di proprietà. Vediamole.