Come bruciare le calorie in eccesso velocemente

Le calorie sono indispensabili per il nostro organismo. Il corretto equilibrio tra quelle bruciate e quelle assimilate ci garantisce salute e forma fisica.


Postato il: 18/12/2012


Ogni alimento che noi introduciamo nel nostro organismo possiede un indice calorico, cioè fornisce all'organismo, una certa quantità di energia che se non viene utilizzata si deposita sotto forma di grasso.

I grassi depositati sono quelli che vanno a modificare l' estetica del nostro fisico, poiché vanno a posizionarsi soprattutto in quei punti cruciali quali: addome, fianchi, glutei.

Rimedi facili per bruciare le calorie

Cosa sono le calorie?
Rappresentano la quantità di energia utilizzabile contenuta negli alimenti. Una dieta bilanciata deve fornire quotidianamente il 10-15% delle calorie  sotto forma di proteine, il 20-30% sotto forma di lipidi e il 55-60% sotto forma di glicidi (carboidrati e zuccheri).

A cosa servono le calorie?
Le calorie presenti nel cibo sono indispensabili al nostro organismo per svolgere tutte le attività quotidiane, quelle che si vedono e quelle che non si vedono. Comporta dispendio energetico camminare, pulire la cucina, stirare, parlare e lavorare, ma allo stesso tempo è necessaria energia anche per l'attività del cuore, per la respirazione, per la digestione e così via. Questi meccanismi sono noti rispettivamente con i nomi  di metabolismo e metabolismo bsale.

Questo significa che è assolutamente errato non introdurre cibo per non ingrassare poiché le calorie presenti nel cibo ci sono indispensabili per vivere. Dobbiamo però fare  attenzione a ciò che mangiamo e a non introdurre più cibo, e quindi più calorie, di quelle che quotidianamente ci necessitano. Le calorie in eccesso, infatti, non vengono “bruciate”, ma rimangono nell'organismo, dove vengono depositate nei tessuti di deposito sotto forma di grassi.






Come bruciare le calorie in eccesso?
E’  importante cambiare il proprio stile di vita. Non solo si devono bruciare i depositi di grasso ma si deve fare in modo che non si riformino. Per questo è necessario adottare un regime  alimentare equilibrato e fare attività fisica più volte la settimana. Per quanto riguarda il regime alimentare non è difficile capire cosa limitare : dolci di pasticceria e merendine, affettati e insaccati, bevande gassate, consumo eccessivo di carboidrati come pane e pasta, alcolici.

Vanno privilegiati gli alimenti integrali, la frutta e la verdura, i legumi. A tal proposito vi comnsiglio la lettura dell’ articolo “dimagrire con la frutta” che sottolinea i vantaggi che potremmo avere se favorissimo un maggiore consumo di frutta e verdura nella nostra alimentazione: niente grassi, poche calorie, tante vitamine e minerali.


Erbe officinali che bruciano le calorie in eccesso
Il nostro esercito alleato nella guerra contro le calorie è numeroso e forte. Durante una dieta, in affiancamento al vostro regime alimentare e ai vostri esercizi fisici, per il controllo del peso corporeo potrete usare tanti i rimedi naturali pronti a venirvi in aiuto. Cominciamo con le alghe wakame e laminaria.

La wakame contiene fucoxantina, un pigmento che aiuta a ridurre i depositi di grasso sull'addome e a perdere peso. L'alga laminaria è invece straricca di iodio, elemento capace di riattivare il metabolismo basale attraverso la stimolazione della ghiandola tiroidea.

Il citrus aurantium è l'arancio amaro, agrume che contiene sinefrina, una sostanza in grado di attivare la termogenesi cioè quei processi che inducono produzione di calore, e quindi di energia ( e quindi di dispendio energetico) principalmente nel tessuto adiposo e nei muscoli.

Il guaranà è una pianta originaria della foresta amazzonica, da sempre utilizzata dagli indigeni come tonico,  energizzante e diuretico. Il suo contenuto in caffeina è piuttosto elevato e questo spiega la sua azione stimolante a livello cardiaco, la vasodilatazione a livello di vasi e coronarie, l'azione diuretica.

Dalla foresta amazzonica arrivano anche le bacche di acai. Straricche di fibre, queste bacche possono dare senso di sazietà e allo stesso tempo migliorano la funzionalità intestinale. Alcuni studi avrebbero ipotizzato che il contenuto in aminoacidi di tali bacche possa aiutare l'organismo ad assorbire e bruciare più rapidamente i grassi introdotti con gli alimenti.

Il the verde non deve mai mancare quando si intraprende una dieta per il controllo del peso poiché, attraverso l'azione dei flavonoidi, è in grado di bloccare la formazione di radicali liberi, che nell'organismo sono causa di precoce invecchiamento cellulare, e che durante le diete si producono in maggiore quantità. Inoltre sembra possa avere anche un'importante azione lipolitica.


Dal Messico arriva Opuntia ficus indica, noto anche con il nome di Nopal, una specie di fico d'india molto utilizzato dalla medicina popolare locale per la sua azione positiva nei confronti di diabete e iperlipidemie. Sembra che l'opuntiamannano, il principio attivo principale, agisca assorbendo grassi e zuccheri introdotti con la dieta e permettendo la loro eliminazione prima che vengano assorbiti dalla circolazione generale.

La Garcinia cambogia proviene dalle regioni del sud-est asiatico. La buccia del frutto contiene notevoli quantità di acido idrossicitrico, una sostanza in grado di ridurre la sintesi di acidi grassi e donare senso di sazietà.

Infine Gymnema silvestre, pianta cara alla medicina Ayurvedica, che la consiglia per contrastare tanti malanni. In realtà sembra che la sua azione principale sia quella ipoglicemizzante, cioè sembra  sia in grado di legarsi ai recettori per il saccarosio nell'intestino, impedendone il legame e quindi l'assorbimento.

Altri rimedi
Un altro aiuto, non propriamente indicato per aiutarci a bruciare le calorie ma per aiutarci a favorire il senso si sazietà,  è il chitosano. Il chitosano è una sostanza che si estrae dal guscio dei crostacei ed è ricco di fibre che, a contatto con l'acqua, rigonfiano. Questa dilatazione all'interno delle delle pareti dello stomaco fa partire un segnale che si traduce, a livello centrale, in sensazione di sazietà. E' importante ricordare che quando si assumono prodotti ricchi di fibre si deve anche aumentare il consumo giornaliero di acqua, poiché è l'acqua che permette alle fibre di rigonfiare ed aumentare di volume.