Impotenza: rimedi naturali

L' impotenza può colpire ogni uomo in qualsiasi momento della vita. Spesso è causata da stress, sovrappeso o stanchezza, più raramente dipende da una vera e propria patologia. La disfunzione erettile causa non pochi problemi nella vita di uomini di ogni età.


Postato il: 05/11/2013


Quello dell'erezione è un meccanismo piuttosto complesso che interessa non solo l'aspetto fisico, ma anche quello psicologico. In sintesi tutto parte da una eccitazione mentale: che sia la vista o il tatto a scaturirla non fa differenza, a seguito della eccitazione sessuale il sangue scorre verso il pene, in particolare nelle arterie che si dilatano per permettere una maggiore circolazione del sangue. Nello stesso momento le valvole delle vene si bloccano (si chiudono) per fare in modo che l'erezione sia mantenuta nel tempo, fino all'eiaculazione.

Ecco tutti i rimedi

In caso di impotenza qualcosa nel meccaniso che provoca l'erezione si interrompe. Il problema può dipendere anche da moltissimi fattori: dal sistema cardiovascolare a problemi di tipo psicologico.

Cause frequenti: tantissime possono essere le cause che portano un uomo ad aver problemi di erezione e quindi di impotenza, ma nella maggior parte dei casi i problemi possono essere delle seguenti nature:

Cause psicologiche: stress, problemi economici, problemi familiari, sensazione di inadeguatezza possono condurre a seri problemi di erezione.

Cause ormonali: come abbiamo già spiegato, l'erezione è un processo complesso che mette in moto molti aspetti del fisico umano, tra cui anche quelli ormonali. Spesso i problemi di impotenza possono essere causati da mancanza di desiderio, quindi di libido (quella che volgarmente chiamiamo pulsione sessuale) causati da squilibri ormonali. Solitamente ci si trova di fronte alla produzione di un eccesso di prolattina (ormone che ha la funzione di inibire la libido), oppure ad una limitata produzione di testosterone (ormone che stimola la pulsione sessuale).

Cause vascolari: a volte il problema dell'impotenza è scaturito dalle valvole venose all'interno del pene le quali dovrebbero chiudersi per mantenere l'afflusso di sangue ( e quindi l'erezione), ma non lo fanno nel modo giusto.

Problemi alle arterie: ostruzioni nelle arterie possono impedire al sangue di circolare nel modo giusto all'interno del pene o in direzione di esso, e quindi non far avvenire l'erezione.
L'impotenza può essere causata anche da problemi all'apparato nervoso sia a livello celebrale che spinale o ancora a livello dei nervi del pene e da problemi degenerativi quando i tessuti fibrosi del pene si induriscono e calcificano fino a non poter permettere l'erezione.

L' impotenza può dipendere dall'età?
Con l'invecchiamento l'erezione può essere più “complicata” e durare meno che da giovani. Solitamente però questo non è una conseguenza diretta dell'aumento dell'età, piuttosto dei problemi che solitamente si accompagnano all'età avanzata come diabete o problemi cardiovascolari. Anche l'uso sconsiderato di farmaci come gli antidepressivi possono causare problemi di impotenza, così come il fumo e l'alcool. Va da se che, ad esempio, il fumo non provoca problemi di erezione con conseguente impotenza se non dopo una esagerato consumo, e quindi dopo diversi anni di utilizzo, imho i problemi si manifestano con l'avanzare dell'età.

Impotenza e rimedi della "nonna"
I problemi di erezione affliggono gli uomini da secoli. Proprio per questo motivo esistono molte 'credenze' popolari riguardo ai rimedi per combattere l'impotenza che hanno benefici più o meno importanti sull'organismo.

Uvetta: l'uva passa è uno dei rimedi della nonna più famosi per combattere l'impotenza. Va assunta insieme ad un bicchiere di latte caldo dopo averla tenuta ammollo per 30 minuti, almeno una volta al giorno.

Aglio e cipolla: entrambi dalle proprietà antibatteriche, aglio e cipolla vengono considerati alleati perfetti per combattere l'impotenza, perché stimolano la libido. Entrambi vanno assunti crudi almeno 3 o 4 volte al giorno.

Radici di asparago: le radici essiccate di asparago, che potete trovare in erboristeria o al mercato, sono utili per combattere non solo l'impotenza sessuale, ma anche l'eiaculazione precoce. Vanno assunti dopo averli tenuti in infusione con del latte caldo.
In linea generale ricordiamo che una dieta sana ricca di frutta e verdura e di vitamine aiuta non solo a combattere l'impotenza sessuale, ma anche a stimolare la libido.

Impotenza e  rimedi naturali
la natura regala tantissimi rimedi per tante patologie, tra cui anche quelle legate all'erezione. Tra i tanti elementi ricordiamo certamente la maca, il tribulus, la muira puama e la damiana. Conosciamoli meglio.

Maca: la Maca, detta anche volgarmente Ginseng Peruviano, è una radice che proviene dall'America Latina conosciuta fin dall'antichità nella zona delle Ande ed utilizzata per dare maggior vigore agli uomini che dovevano recarsi in battaglia. È utile sia per aumentare il desiderio sessuale che per migliorare la tonicità del pene e la qualità degli spermatozoi. Questo tubero ha una importante proprietà vasodilatatrice e aiuta a mantenere l'erezione più a lungo. Inoltre gli alcaloidi che la compongono vano a stimolare la produzione di testosterone agendo su ipofisi e ipotalamo, con conseguente aumento di desiderio sessuale. La proprietà interessante della Maca è che non cura solo l'impotenza sessuale negli uomini, ma stimola anche il desiderio nelle donne e riduce i dolori provocati dal ciclo mestruale. Insomma, un viagra naturale unisex.

Tribulus Terrestris: come la Maca anche questa pianta favorisce la dilatazione dei vasi sanguigni favorendo l'erezione e aumenta la produzione di testosterone che stimola la libido. Esattamente come la Maca può essere utilizzata anche per le donne con lo scopo di aumentare anche in loro il desiderio sessuale. Sono stati fatti molti studi su questa pianta e d è dimostrato che assumere triblusu terrestris per combattere l'impotenza sessuale almeno 3 volte al giorno per 5 giorni ( in dosi da 250 mg) ha aumentato il testosterone del 30% in uomini sani di età compresa tra 28 e 45 anni. Altri studi hanno dimostrato inoltre che grazie all'uso di questa pianta si è verificato un aumento della libido e in generale un miglioramento della prestazione sessuale in generale (anche in termine di durata). Insomma, il triblulus terristris funziona.

Muira Puama: viene detto albero della potenza ed è originario del sud America. Fin dall'antichità viene usato per combattere impotenza, aumentare la libido e migliorare le prestazioni sessuali, ma anche per potenziare la memoria, ridurre l'ipertensione, alleviare il dolore. Tra le sue proprietà anche quelle di antistress con conseguenti benefici sul sistema nervoso centrale, aspetto importantissimo nella lotta all'impotenza e al calo della libido. Secondo alcuni studi effettuati in Francia la Muira Puama è un ottimo coaudivante contro la disfunzione erettile e il calo della libido. Uno studio effettuato su 100 uomini ha dimostrato che Assumendo 1,5 g di estratto al giorno l'albero della potenza ha aumentato la libido nell'85% dei casi e migliorato l'erezione nel 90%.

Damiana: è un albero di antiche origini che arriva dall'America Centrale e dalle Indie occidentali ed era noto già ai tempi dei Maya con il nome di The Messicano e definita pianta afrodisiaca grazie alle sue proprietà che permettono di aumentare la libido, stimolare l'erezione e combattere la frigidità femminile. È uno stimolante molto potente quindi va assunto lontano da altri stimolanti, come il guaranà. Può essere preso fino a 3 volte al giorno sia sotto forma di capsule che in gocce (meglio se in tintura madre) e associata alla Muira Puama. E' particolarmente indicata quando la causa dell'impotenza deriva da stress e nervosismo.

Ricordiamo che le informazioni contenute all'interno di questo articolo sono a solo scopo informativo ed è bene rivolgersi al proprio medico prima di assumere qualunque rimedio, seppur naturale.