Gli oli vegetali come cosmetici

I costosissimi cosmetici pubblicizzano sempre la presenza di oli vegetali. Vediamo quali sono.


Postato il: 11/04/2013


oli vegetali ad uso cosmetico

Molto spesso, quando si acquista un cosmetico o lo si vede pubblicizzato in qualche rivista o alla televisione, si nota subito come venga messa in risalto la componente naturale. Sono centinaia i cosmetici che pubblicizzano l’impiego di oli vegetali di Jojoba, Argan, Mandorle dolci o che ne esaltano i principi naturali.
Ma se questi oli naturali sono così importanti per la nostra bellezza, perchè non impiegarli tal quali senza utilizzare costosi cosmetici che impiegano anche altre sostanze di misteriosa natura ?

Cosmetici naturali ? Gli oli vegetali !

oli vegetali ad uso cosmetico

Gli oli vegetali sono generalmente ottenuti per spremitura a freddo di semi e frutti e sono una risorsa preziosa per il benessere della nostra persona. I costituenti principali sono acidi grassi essenziali, acidi indispensabili per la nostra salute e la nostra bellezza che non vengono sintetizzati dal nostro organismo ma devono essere assunti dall’esterno. Solitamente sono presenti anche vitamine liposolubili, quali vitamina E, vitamina A, vitamina D. Essendo strutturalmente compatibili con la nostra pelle ne rafforzano la barriera lipidica, evitando disseccamento, desquamazione, prurito, mantenendo o ridonando elasticità, morbidezza, compattezza, tono ed idratazione. Alcuni oli vengono utilizzati come trattamento di bellezza anche per unghie e capelli. Questi oli vegetali possono essere impiegati come base per diluire gli oli essenziali, arricchendoli con le loro proprietà.

OLIO DI AVOCADO
Si ottiene per spremitura della polpa disidratata del frutto di avocado. E’ un olio ricco di vitamine A, B, E, H, K, acidi grassi, lecitine, terpeni, alcoli fitosterolici, alcoli triterpenici. Applicato sula pelle ha un effetto nutriente, protettivo, emolliente, riepitalizzante, restitutivo, rigenerante. Molto adatto a pelli secche, screpolate, con xerosi ed eczemi. Utilissimo per contrastare le smagliature e, nelle pelli non più giovani, per ridare tono e nutrimento.

OLIO DI ARGAN
La pianta di Argania spinosa è tipica del Marocco e dai semi presenti nel frutto si estrae un olio prezioso. Le rese sono molto basse, ci vogliono 100 Kg di frutto per ricavare 1 litro d’olio e questo ne determina l’alto costo. L’olio destinato all’uso cosmetico si ottiene per spremitura dei semi non tostati e viene utilizzato per la bellezza e la protezione di pelle e capelli.L’alto contenuto di acido oleico e linoleico, acidi grassi essenziali di cui è costituita anche la nostra pelle, ne fanno un ottimo idratante, emolliente, antinfiammatorio,elasticizzante, antiossidante e protettivo, ottimo contro disidratazione, eczemi, invecchiamento cutaneo, caduta dei capelli. Contiene anche discrete quantità di omega3, polifenoli, steroli, vitamina E.

OLIO DI BORRAGINE
Si estrae dai semi di Borago officinalis ed è una fonte molto importante di acido gamma-linolenico (GLA), un acido grasso semiessenziale della serie degli omega6.

Assunto per uso interno quest’olio ha proprietà antifiammatorie, antiaggreganti, vasodilatatrici e viene utilizzato per la riduzione dei sintomi associati a sindrome premestruale ed artrite reumatoide. Ha dimostrato una certa utilità nel controllo di ipertensione e colesterolo alto. Per uso esterno si è dimostrato un eccellente alleato delle donne come antirughe, per migliorare il contorno occhi e contro le macchie cutanee. Miscelato con olio di Jojoba migliora le sue proprietà idratanti mentre con Olio di germe di grano predominano le proprietà nutrienti.

BURRO DI KARITE'
E’ una sostanza burrosa che si estrae dal frutto dell’albero di Vitellaria pradoxa. Questo albero Africano è sacro e non si deve tagliare nè danneggiare. I frutti sono raccolti durante la stagione delle piogge, quando cadono al suolo. Terminata la raccolta, la preparazione del burro di karitè ( o shea butter in inglese) va avanti fino alla successiva stagione delle piogge. Dai frutti si estrae la piccola noce interna che viene lavorata fino a separare la massa grassa dall’acqua. Una volta separata completamente si fonde il burro per eliminare le impurità. La ricchezza di acidi grassi essenziali e vitamine liposolubili lo rendono eccezionale come idratante, emolliente, elasticizzante, antiossidante. Inoltre il burro di karitè ha proprietà lenitive ed antibatteriche che ne fanno un prodotto unico in caso di pelle secca, desquamata, infiammata, fissurata, per piccole ferite aperte e ragadi a mani e piedi.Viene utilizzato anche in caso di eritemi da pannolino, piaghe, scottature e psoriasi. L’alto contenuto in acido cinnamico gli conferisce la proprietà di bloccare alcuni raggi UV dannosi, per cui l’uso quotidiano come idratante permette di avere anche una certa protezione dai raggi solari.

OLIO DI COCCO
Dall’albero di Cocos nucifera si ottengono frutti spettacolari, sia da un punto di vista alimentare che per la produzione di un olio dalle grandi proprietà. L’olio di cocco si ottiene per pressatura a freddo della copra (la mandorla del frutto) e successiva raffinazione. Solitamente ai nostri climi l’olio di cocco si presenta piuttosto denso o solido mentre in paesi a clima più caldo la sua consistenza è più fluida. E’ ricco di acidi grassi saturi a catena media, come acido caprinico, caprilico, caprico e laurico. Ha proprietà lenitive ed emollienti ma anche antimicrobiche e antisettiche.
E’ un ottimo ristrutturante per capelli ma si può utilizzare anche come struccante, come elasticizzante e antinfiammatorio per viso e corpo, come nutriente per unghie che si sfaldano. Con una parte di olio di cocco ed una eguale parte di bicarbonato si ottiene un ottimo dentifricio naturale. Con un cucchiaio di olio di cocco, 3 cucchiai di miele e 2 tuorli d’uovo una fantastica maschera per capelli aridi.

OLIO DI ENOTERA
Si estrae dai semi del fiore di primula. Le varietà più utilizzate sono Enotera biennis e Enotera lamarkiana. Questo fiore è detto anche “bella di notte” poichè sboccia la sera. E’ un olio straricco di acidi grassi polinsaturi della serie omega6, principalmente acido linoleico e gamma-linolenico. Ha dimostrato una notevole attività benefica in caso di psoriasi, eczema, dermatite atopica, pelle secca. Massaggiato su uno strappo muscolare aiuta a ridurre dolore ed infiammazione. Essendo un inibitore della 5-alfa-reduttasi, enzima responsabile della conversione del didirotestosterone in testosterone, l’olio di enotera sembra possa avere un’azione benefica in caso di acne e caduta dei capelli.

GERME DI GRANO
Viene estratto dai germogli del grano, Triticum sativum, ed e un olio straricco di nutrienti quali vitamina A, vitamina E, vitamina D, acido linoleico, acido oleico. Il suo colore è giallo arancio ed ha un odore non proprio gradevole. Ha proprietà antiossidanti, emollienti, idratanti e restitutive. Viene utilizzato in caso di pelli aride, senescenti, come antirughe, ma è ottimo anche in caso di eczemi, psoriasi, per la cura del neonato, e come doposole. Si può utilizzare come maschera nutriente, una volta alla settimana. Si applica in strato generoso, si tiene sul viso per 15-20 minuti, poi con una spugna morbida di cotone si toglie l'eccesso. La notevole quantità di vitamina E presente lo rende un ottimo conservante per gli oli essenziali. I principi attivi contenuti lo rendono un ottimo integratore alimentare energizzante e tonico del sistema nervoso.

JOJOBA
Non è un olio ma una cera vegetale che si ricava dalla spremitura a freddo dei frutti della Simmondsia chinensis, un arbusto che cresce nelle zone aride della California, dell'Arizona e del Messico. Contiene vitamina E, vitamina F e minerali. E' stabile ad alte temperature e possiede naturalmente un fattore di protezione solare 4; per questo viene spesso utilizzato per la preparazione di solari ed anche perchè facilita il mantenimento dell'abbronzatura. Mantiene bene l'idratazione della pelle ed è adatto anche per le pelli acneiche, poiché ossigena i follicoli sebacei, impedendo la proliferazione di batteri che sono causa di infiammazione del follicolo stesso. Ottimo contro il piede d'atleta e le micosi dei piedi per le sue proprietà antibatteriche e antimicotiche. Ottimo anche per la cura dei capelli sfibrati e come protettivo contro l'inaridimento causato dall'acqua di mare o della piscina.

OLIO DI MACADAMIA
Quest'olio si ottiene per pressione delle noci dell'albero di Macadamia Ternifolia. Si assorbe molto bene ed ha ottime proprietà nutrienti in caso di pelle secca poiché riequilibra la secrezione lipidica.

OLIO DI MANDORLE
E' forse il più famoso di tutti. Si utilizza dalla prima infanzia fino alla vecchiaia, e tutti ne traggono un gran beneficio. Si ottiene per spremitura dei semi maturi del Prunus amygdalus e contiene circa il 15% di acidi grassi essenziali, zuccheri, vitamine e sali minerali. E' adatto a qualsiasi tipo di pelle e non ha effetti irritanti; questo spiega il suo larghissimo impiego. E' ottimo per la pelle secca, contro le smagliature (anche in gravidanza a partire dal 3° mese), per la cura dei capelli, per prevenire le screpolature del capezzolo durante l'allattamento, dopo il bagnetto del neonato. Per la ricchezza in vitamina D viene utilizzato come rinforzante per le unghie, da massaggiarsi su unghie e cuticole. Per uso interno ha proprietà lassative e rinfrescanti intestinali. E' utile come base per massaggi insieme a oli essenziali.

OLIO DI ROSA MOSQUETA
Dai semi contenuti nei frutti di questo albero, presente soprattutto in Cile, si ottiene un olio molto prezioso. Può contenere fino all'80% di acidi grassi essenziali. Ha proprietà elasticizzanti, restitutive, rigeneranti. Viene utilizzato contro la pelle secca, inaridita, matura, contro le smagliature, contro le macchie cutanee, in caso di scottature e psoriasi, per ridare corpo ai capelli.

OLIO DI RICINO
Conosciuto e apprezzato da antichi greci e romani l'olio di ricino è molto utilizzato ancora oggi per la nostra bellezza. E' caratterizzato dalla presenza di un'alta quantità di acido ricinoleico (80-90%), non presente in altri substrati lipidici. E' fantastico per la cura dei capelli poiché si lega facilmente alla cheratina, costituente principale di ciglia, capelli ed unghie, ed esplica un effetto idratante, nutriente, emolliente, ristrutturante e rinforzante. Applicato tutte le sere sulle ciglia con un applicatore pulito le rifoltisce e le rinforza. Attenzione però, pizzica se entra nell'occhio. Per rigenerare i capelli basta applicarlo una volta la settimana e tenerlo sui capelli per almeno mezz'ora, poi uno shampoo delicato e sciacquare bene. Sembra possieda interessanti proprietà drenanti a livello linfatico. Per questo motivo viene impiegato per attenuare le borse sotto gli occhi ( mezzo cucchiaino di olio di ricino + due gocce di limone. Si miscela e si picchietta sulle “borse”).