Rimedi naturali per unghie sempre sane

Le unghie devono essere lisce e bianche. Diversamente, significa che non sono sane. Vediamo quali rimedi adottare.


Postato il: 22/11/2013


Le unghie devono essere lisce e bianche. Diversamente, significa che non sono sane. Le macchie, le sfaldature, gli avvallamenti sono indice di cattiva salute e non vanno sottovalutati, come anche il colore. Le donne, in particolare, abituate a nasconderle sotto strati di smalto o di gel (secondo le nuove tendenze), devono tenere sotto controllo il colore delle unghie fra un trattamento e l’altro, per evitare che assumano un colore giallognolo. E attenzione alle cuticole, più comunemente chiamate pellicine. Non vanno tolte a ogni costo, ma solo quando strettamente necessario, perché possono provocare infiammazioni e infezioni.

Cosa fare per unghie e cuticole sane

Il primo divieto è quello di mangiare sia le unghie che le cuticole. Le unghie non solo non vanno mangiate, ma neanche tagliate di netto con le forbici: soltanto la limetta è indicata per accorciare le unghie e le forbicine devono subentrare solo se proprio necessario, in particolare per le unghie dei piedi che in genere sono più dure. Le limette di cartone sono l’ideale, mentre quelle di ferro a lungo andare intaccano la cheratina e compromettono la buona salute dell’unghia; per le cuticole, invece, vanno usati gli appositi bastoncini o gli spingicuticole. Ci sono persone che hanno abbondanza di cuticole intorno alle unghie e ovviamente non si tratta di una cosa piacevole, ma si deve resistere all’impulso di mettere le mani in bocca o di strappar via le pellicine con le dita, si peggiora solo la situazione e si rischia di produrre delle piccole lesioni intorno all’unghia. Ed è assolutamente sgradevole vedere i puntini rossi di sangue rappreso intorno alle unghie, senza contare che rischiano di rimanere segni e macchioline.
E’ inoltre importante che mani e unghie siano sempre ben asciutte; accade spesso di asciugarsi frettolosamente le mani e in questo modo le unghie si indeboliscono, perché l’umidità le rende più fragili e favorisce la riproduzione dei batteri che possono causare la formazione di micosi.

Quando avete un po’ di tempo coccolate le vostre unghie con lozioni e rimedi naturali, per rafforzarle dall’esterno, e curate l’alimentazione così da offrire sostegno anche dall’interno. Le unghie acquisteranno durezza e un bel colore sano.

Acerrimi nemici delle unghie sane sono l’acetone e lo smalto. L’acetone è per sua stessa natura aggressivo e, per quanto addolcito con sostanze naturali, non è certo un balsamo per le unghie; bisogna cercare di usarlo il meno possibile, non più di una volta alla settimana (massimo due). Lo stesso vale per lo smalto, poiché si tratta pur sempre di prodotti chimici per quanto frutto di studi e formulazioni specifiche. Non consigliamo di evitare lo smalto, ma di proteggere le unghie con delle basi formulate ad hoc, e pertanto meno aggressive; e se possibile, di tenere le unghie senza smalto ogni tanto per un giorno intero, in modo che le unghie possano respirare.

Rimedi naturali per le unghie e le cuticole
Limone. Il succo del limone è il rimedio naturale più noto e in assoluto più efficace per le unghie, in tutte le condizioni. Se l’unghia è ingiallita, il succo di limone la schiarisce, se è già chiara la lucida. L’ideale è tenere le unghie a bagno nel limone per un minimo di cinque minuti, aggiungendo se volete un pizzico di bicarbonato per sbiancarle ulteriormente. Un’alternativa più veloce è strofinare il succo di limone direttamente sull’unghia, con l’aiuto di un dischetto di cotone idrofilo. Dopo il trattamento sciacquate bene le mani con acqua tiepida e terminate con un getto di acqua fredda rivitalizzante.

Olio d’oliva. L’olio d’oliva fa bene tanto alle unghie quanto alle cuticole, in virtù delle sue proprietà nutritive ed emollienti. Anche in questo caso, potete fare un impacco con l’olio d’oliva, tenendo però a bagno non solo le unghie ma tutte le mani, in modo che anche la pelle possa beneficiare della carezza dell’olio d’oliva. Una volta ammorbidite, le cuticole saranno più facili da togliere senza provocare danni.

Bicarbonato di sodio. Anche il bicarbonato è utile per entrambe le cause: per quanto riguarda le unghie, le schiarisce e, con l’utilizzo costante, aiuta a recuperare il bianco naturale dell’unghia. Per quanto riguarda le cuticole, le mantiene non solo pulite ma anche disinfettate, allontanando così il rischio di infezioni.

Latte. Il latte è ottimo per ammorbidire e schiarire le unghie. Versate il latte in una ciotolina e tenete le mani a bagno per una decina di minuti. Il risultato saranno delle unghie schiarite e delle cuticole ammorbidite, pronte per una eventuale manicure.

Le abitudini a favore delle unghie
Per avere unghie sane bisogna adottare anche dei piccoli accorgimenti relativi allo stile di vita, ad esempio all’alimentazione.

- Le vitamine, il ferro, i latticini: tutto quello che fa bene all’organismo in generale si ripercuote sulle unghie in particolare; quando la dieta è carente di nutrienti, le unghie lo rivelano immediatamente con la tendenza a sfaldarsi. Attenzione quindi a curare anche l’alimentazione se attraversate un momento particolare in cui le unghie (e i capelli, e la pelle) non sono molto in forma.
- Importante è anche tenere le unghie non troppo lunghe, anche se sono alla moda o semplicemente vi piacciono. Più si allungano, più aumentano i problemi, e inoltre è più difficile tenere d’occhio le cuticole se siete predisposti. Una lunghezza media, di un centimetro sopra il polpastrello, è l’ideale, ancor più se date all’unghia una forma leggermente squadrata. Inoltre, come già detto, attenzione allo smalto e alle ricostruzioni con gel e tip (unghie finte): le tip, in particolare, comportano un assottigliamento delle unghie naturali che è poi difficile da recuperare, ci vorrà parecchio tempo prima che l’unghia riesca a ricrescere dritta, chiara e forte.

- Per lavare i piatti o sbrigare le faccende domestiche è buona norma indossare i guanti, perché i detersivi rovinano le unghie (e anche la pelle). E anche dopo aver tolto i guanti, sarebbe l’ideale passare su mani e unghie un po’ di crema nutriente.

Infine, un piccolo consiglio: se vi mancano limone, olio d’oliva, bicarbonato o latte, potete spalmare sulle unghie un velo sottile di dentifricio: presente in tutte le case, offre alle unghie un trattamento sbiancante del tutto naturale, economico ed efficace.